Logo newsbot.ch

Swizzera

Il Consiglio federale approva la nuova organizzazione del Servizio sanitario coordinato

2022-09-23 10:55:17
newsbot by content-proivder.ch GmbH
Quelle: consiglio federale

Berna, 23.09.2022 - Il Servizio sanitario coordinato (SSC) e la sua segreteria saranno integrati nell’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) con effetto dal 1° gennaio 2023. Nella sua seduta del 23 settembre 2022, il Consiglio federale ha adottato la relativa revisione parziale dell’ordinanza sul servizio sanitario coordinato, scrive il consiglio federale.

Nell’ottica di un nuovo orientamento strategico del SSC, sotto la direzione dell’ex delegato della Rete integrata svizzera per la sicurezza (RSS), André Duvillard, è stato elaborato un progetto di riforma del Servizio sanitario coordinato. Il rapporto finale contiene diverse raccomandazioni all’attenzione del DDPS, tra cui l’integrazione del SSC nell’UFPP.

Il SSC sarà quindi maggiormente coinvolto nel sistema integrato di protezione della popolazione. Oltre alla nuova subordinazione e all’integrazione del SSC nell’UFPP, il rapporto finale prevede anche un adeguamento dei suoi compiti che sarà ultimato nel corso del prossimo anno con il coinvolgimento dei partner più importanti.In caso di crisi, il SSC serve gli organi civili e militari assumendo e coordinando la preparazione e la pianificazione delle misure sanitarie.

Il Consiglio federale aveva creato l’SSC già alla fine degli anni ’60 in un’epoca in cui l’esercito era lo strumento principale per affrontare le crisi di una certa portata. Per tale ragione il SSC era stato aggregato all’Aggruppamento Difesa e la sua gestione era stata assegnata al medico in capo dell’esercito come funzione supplementare.

.

Suche nach Stichworten:

Il Consiglio federale approva nuova organizzazione del Servizio sanitario coordinato



Newsticker


consiglio federale

Il Consiglio federale condanna l’annessione dei territori ucraini da parte della Russia


polizia cantonale

Controlli della velocità mobili e semi-stazionari in Ticino


consiglio federale

Energia: il Consiglio federale approva lo Stato maggiore di crisi Penuria di energia


consiglio federale

Il Consiglio federale conferma il diritto delle università di Berna, Lucerna e Neuchâtel ai sussidi


consiglio federale

La Svizzera e la Banca mondiale rafforzano il loro sostegno ai Paesi in via di sviluppo per gestire le conseguenze della pandemia